Fashion News:

Alta Moda Roma 2016, Quattromani

E' una storia d'amore e passione a ispirare la collezione primavera estate 2017 di Quattromani. La Via della paglia, Sa bia de sa palla (o paggia), è la scia rimasta sui campi, a testimonianza della strada tra le case di due innamorati, percorsa ripetutamente al crepuscolo per incontrarsi lontano da sguardi indiscreti. Ribattuta durante la notte dagli amici della coppia per facilitarne la relazione, essa veniva disfatta durante il giorno dalla famiglia della ragazza, ove dissimulare eventuali legami inappropriati. Ma in sardo Sa Bia de sa paggia è anche la traduzione di 'Via Lattea'. Da qui, il legame onirico tra il sentimento amoroso della coppia e l'infinita meraviglia del cielo stellato, testimone della strada percorsa per amore, tanto da proiettarla nel firmamento. E' su queste basi, bagnate di brezza estiva e da sensuali profumi, che prendono vita long dress e cocktail dress in crepe de chine e crepe cady, stretti in vita da sottili fiocchetti in organza; leggeri e delicati gli intrecci dal sapore demicouture per top in maglia e lurex e per le jumpsuites in popeline di cotone; impalpabili e vaporose le camicie e le pencil skirt in tulle e organza barrè. Una tensione estetica vibrante che condensa nella tradizione del racconto una personale e neoartigianale visione stilistica.  

I colori scelti sono un omaggio cromatico all’esperienza estiva sarda, dai campi tinti di biondo delle spighe di grano, al rosso dei papaveri, agli aranci dei coralli fino alle infinite sfumature di blu dei panorami notturni. E’ un inno al panteismo naturalistico, dalle tinte definite e dall’appeal delicato.  

Tra gli accessori da segnalare mini e maxi bauletto, secchiello e mini clutch nelle tonalità del giallo, rosso, rosa azzurro e nudo con lavorazioni a contrasto e intarsi in pelle e ecopelle sono le linee su cui si muove la collezione accessori.   

 

Credits: ph. S. Dragone - G. Palma / L. Sorrentino

Share :
Well done! Now you can subscribe our newsletter click here for registering.