Fashion News:

Hurel, sogni e ricami attraverso i secoli

La storia dell'azienda francese HUREL inizia da molto lontano. Dal 1879, quando Edmond Hurel creò con Madame Tetrel l'atelier “Tetrel & Cie”. Molto presto, la nipote di Edmond Hurel, Jeanne Hurel, entrò nel business di famiglia  e quando Madame Tetrel nel 1885 si ritirò dagli affari, l'atelier che, nel frattempo, era cresciuto di proporzioni cambiò il suo nome in “Société HUREL”.

Nel 1900 Edmund Hurel vendette le sue quote a Madame Fritel e l'attvità cambiò nuovamente nome in “Société Veuve Fritel” e quando Paul, il figlio di Leopold nel 1910, decise di investire in questo ramo, il nome cambiò ancora in “Société Fritel”. Il 1918 è l'anno in cui Madame A. Hurel introdusse i suoi figli, Pierre e Raymond Hure, nell'azienda di famiglia. Nel 1919 Paul Fritel e Pierre Hurel si misero in società e ancora una volta questa splendida azienda mutò nome e divenne prima “Fritel & Hurel” e nel 1922 il contrio, “Hurel & Fritel” finchè dieci anni dopo, uno dei due soci, Paul Fritel non si ritirò dall'azienda che così divenne “Société Pierre Hurel & Cie” e mantenne questo nome fino al Secondo Dopoguerra quando nel 1946 l'azienda divenne la “SA Textiles and Embroideries Hurel”. Ma ecco sopraggiungere una nuova generazione di imprenditori in questa azienda a gestione familiare che sempre più riesce a farsi largo nel mondo del tessile. Si tratta dei due figli di Pierre Hurel, Jean Pierre e Bernard.

Il 2007 segna l'ingresso nella compagnia di famiglia di un'altra generazione: si tratta dei rispettivi figli di Jean Pierre Hurel e di Bernard Hurel, Benjamine e Martin Hurel che hanno cambiato definitivamente il nome dell'azienda in “SAS Hurel”. Di nome in nome, di generazione in generazione, Hirel continua a produrre ricami artigianali di eccellente qualità tanto che il suo atelier è considerato uno dei più straordinario al mondo in questo settore. Dal 1940 Hurel è stato in grado di ideare collezioni dal gusto e dalla qualità superiore, lavorando sempre su tessuti preziosissimi e imortanti. Il suo Atelier di ricamo che dal 1870 rende ogni capo di alta moda un autentico capolavoro di stile, luce ed eleganza, possiede un archivio vastissimo di disegni e tecniche che sono un autentico patrimonio nazionale francese e, dato che la bellezza è universale, anche del mondo intero. 

Share :
Well done! Now you can subscribe our newsletter click here for registering.